Ott “Blumenkraft”

ott-blumenkraft

Ritorno con calore e buoni propositi per questa primavera, vi propongo un disco del talentuoso Ott, un genio inglese della Elettronica.



Autore: Ott
Esecutori:

Ott (Producer, Written-By, Synthesizer)
Daren Oliver (Guitar tracks: 6, 7) – (Bass track: 1) – (Producer, Written-By, Synthesizer track: 6)
Steve Hunt (Guitar tracks: 1)
Cassie, Michele Adamson (Vocals)

Recorded May 13, 2003 at Twisted Records Ltd., London

Genere: Ambient, Downtempo, Electronic
Anno: 2003
Etichetta: Twisted Records Ltd
In vendita usato presso: DiscoGS

Ott un genio positivo

Un artista pieno di talento e dalla lunga esperienza; cresciuto nella fredda inghilterra si ritrova in piena rivoluzione Punk e con l’adolescenza arriva l’onda Acid House che a Londra spopola; non si affeziona proprio a quello stile minimalistico e ripetitivo privo di armonie e melodie.

Mentre la musica Acid House spopola e i Rave diventano un fenomeno elettrizzante, sulla scena underground londinese le variazioni sul tema iniziano a manifestarsi con gruppi meno votati al minimalismo e molto più alla contaminazione culturale; vengono alla nascita gruppi come Orb e Orbital, Youth e Dub Syndicate.

La contaminazione tra Elettronica e Raggae da il via al filone Dub, riprendendo dal Reggae il mood positivo e rilassato, mentre l’elettronica in particolar modo quella filo tedesca (Kraftwerk e Klaus Schultze) porta rigore e potenza al nuovo genere; un genere che Ott sente subito suo.

Inizia lavorando in diversi studi di registrazione di Londra come ingegnere del suono, forma un ampio bagaglio d’esperienze grazie a collaborazioni d’eccellenza come gli stessi Orb e Brian Eno; mette tutto in cantiere, apprende con velocità e maestria tutto quello che deve sapere sulla musica mantenendo nel suo cuore quel calore e mood per il Dub.

Arrivato al nuovo millennio decide che è tempo per la sua musica e in isolamento con  il suo gatto da vita al suo stile, sperimentando e mescolando il meglio del mood giamaicano con il rigore potente dell’elettronica tedesca.

Le collaborazioni continuano e prendono strade nuove, incrociando anche quelle di Simon Posford che lo vuole a editare il suo nuovo progetto in duetto con Raja Ram (Shpongle) “Are you Shpongled?”; le influenze di Ott si fanno subito sentire ed il suo marchio rimarrà indelebile in questo disco.
Alle prese con brani classici di Hallucinogen (Simon Posford), tenta un remix trasportando lo stile Trance di Hallucinogen ad un mood più consono alla sua visione, nasce così “Hallucinogen in Dub” prodotto e commercializzato dalla Twisted Records nel 2002 ottenendo il successo unanime.

Senza soste Ott produce il suo primo disco nel 2003 “Blumenkraft”, spazzando via ogni definitivo dubbio sulla sua grande capacità artistica e lo squisito gusto musicale di questo autore.

Il disco

Nonostante non ami il genere Dub ne tantomeno il Reggae, ho voluto inserire questo disco di cui ne sono un orgoglioso possessore; è un capolavoro di armonie e ritmi suggestivi, di stili e di contaminazioni culturali; il calore e la bellezza sono presenti in tutto il disco che rimane per me un gioiello.

Buon ascolto perché non scriverò nulla questa volta.

Annunci