John Scofield “A Go Go”

john_scofiled-a-go-go

Un incontro decisamente curioso tra il chitarrista John Scofield ed i funanbolici e folli Medeski, Martin & Wood, tra il morbido e scorrevole Jazz di Scofield e la contaminazione Funk, Trip Hop del trio MMW



AutoreJohn Scofield
Esecutori:

John Scofield (electric & acoustic guitars, whistle)
John Medeski (organ, Wurlitzer, clavinet, piano)
Chris Wood (acoustic & electric basses)
Billy Martin (drums, tambourine)

Recorded at Avatar Studios, New York City, New York on  April 7, 1998

Genere: Jazz, Funk
Anno: 1998
EtichettaVerve Records
In vendita usato presso: DiscoGS

La curiosità di ascoltare questo strano quanto inusuale quartetto ha superato (quasi) i miei preconcetti sul risultato di questa avventura musicale; tutti grandi artisti, con talento e molta esperienza alle spalle; eppure la domanda continuava a girarmi in testa “Scofield addolcirà MMW o il contrario?”. L’esperimento di miscelare un post-bopper con un trio avanguardista ha rivelato i compromessi a cui sono dovuti arrivare.

Questo è stato il primo disco di Scofield con MMW, altri ne sono seguiti e la collaborazione sembra abbia dato i suoi frutti; sono certo che per i fans di entrambi possa essere un disco interessante. Personalmente ho ascoltato musica suonata impeccabilmente con tecniche curiose e fresche, niente di spettacolare però, anzi a dire il vero ho sentito una certa compressione di stile da parte dei MMW eccezion fatta per la dedica al genio del cinema “Kubrick”, brano nel quale Scofield si lascia trasportare in angoli più bui dal trio ed il risultato è molto interessante.

Oltre alla già citata “Kubrick”, tra i brani più interessanti vi segno “Hottentot”, “Chanck” e “Green Tea”.

John Scofield

john_scofield

Nato in Ohio e cresciuto nella periferia del Connecticut, Scofield ha preso in mano la chitarra all’età di 11 anni, ha frequentato il Berklee College of Music di Boston. Dopo un debutto discografico con Gerry Mulligan e Chet Baker, Scofield è stato un membro della band di Billy Cobham, George Duke per due anni.

Nel 1977 ha registrato con Charles Mingus, e si unì al quartetto di Gary Burton. Ha iniziato la sua carriera internazionale come bandleader e artista nel 1978. Dal 1982-1985, è stato in tour ed ha registrato con Miles Davis.

Ha portato il suo gruppo nella scena jazz internazionale, ha registrato oltre 30 album come leader (molti già classici) e tra le sue collaborazioni cito Pat Metheny, Charlie Haden, Eddie Harris, Medeski, Martin & Wood, Bill Frisell, Brad Mehldau, Mavis Staples, Government Mule, Jack DeJohnette, Joe Lovano e Phil Lesh.
Ha inoltre suonato e registrato con Tony Williams, Jim Hall, Ron Carter, Herbie Hancock, Joe Henderson, Dave Holland, Terumasa Hino.

-Liberamente tradotto dalla biografia sul sito ufficiale-

John Medeski

John-Medeski

Nato il 28 giugno 1965 a Luisville Kentucky, è un tastierista jazz e compositore statunitense.
Medeski è un veterano del 1990 della scena jazz avanguardista di New York, è conosciuto come membro di Medeski Martin & Wood. Suona il pianoforte acustico e una serie di tastiere, tra cui l’organo Hammond B3, ARP String Ensemble, piano elettrico Wurlitzer, Moog Voyager, Wurlitzer 7300 Combo Organ, e Yamaha CS-1.

Dopo aver studiato pianoforte da bambino (a partire da quando aveva cinque anni), ha iniziato da adolescente a suonare con musicisti del calibro di Mark Murphy e Jaco Pastorius. Ha frequentato la scuola di Pine Crest.

Nel 1983, dopo il diploma di scuola superiore, ha iniziato lo studio del pianoforte presso il New England Conservatory di Boston, dove si è esibito come sideman con Dewey Redman, Billy Higgins, Bob Mintzer, Alan Dawson e il Sig. Jellybelly.

Medeski attribuisce il suo precoce interesse per la musica improvvisata e jazz all’ascolto di Oscar Peterson.

-Liberamente tradotto dalla biografia su wikipedia-

Chris Wood

Chris-WoodChristopher Barry Wood nato il 25 novembre 1969 a Pasadena, California è un bassista statunitense, meglio conosciuto come membro del trio Medeski Martin & Wood (MMW).

Wood collabora anche con il fratello Oliver come The Wood Brothers,  il loro album di debutto, intitolato “Ways Not to Lose”, è stato prodotto da John Medeski.

“Ricordo di questa cassetta che aveva Stan Getz da un lato e Thelonious Monk dall’altro. All’inizio ho legato di più con Getz , ma a un certo punto ho iniziato a passare più tempo ad ascoltare il lato di Monk. La strane note di Monk suonavano sgradevoli all’inizio, poi sono diventate molto piacevoli. “

-Liberamente tradotto dalla biografia su wikipedia e dal sito Wood Brothers-

Billy Martin

Billy-MartinPrima di diventare parte di Medeski, Martin & Wood, Martin faceva parte della scena brasiliana a New York nel 1980. Si esibisce regolarmente con Pe De Boi, Batucada e diverse bande di Bob Moses per oltre un decennio, è stato in tour nel gruppo di Chuck Mangione per tre anni.

Più in particolare si è sviluppato come percussionista per The Lounge Lizards e con l‘Orchestra Nazionale di John Lurie, ha collaborato con artisti quali John Zorn, DJ Logic, Dave Burrell e Miho Hatori, Iggy Pop, Eyvind Kang, Chris Whitley, DJ Olive, Ikue Mori, John Scofield, Maceo Parker, Calvin Weston, Marty Ehrlich, e Min Xiao-Fen.

Ha iniziato la sua propria etichetta discografica, Amulet Records. Martin è anche un visual artist; incisore, pitture, disegna a matita, pastello. Il suo lavoro è stato esposto in diverse gallerie ed è anche sulla confezione di molti album di Medeski Martin & Wood, in particolare la copertina di Shack-man.

-Liberamente tradotto dalla biografia su wikipedia-

Annunci